La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                          Per la tua pubblicità            Privacy policy    

Andrea Zitolo: lo scienziato di Ladispoli che ha conquistato la Francia

12/08/2015

Passi avanti per la scienza. Questa volta il merito è tutto di un ragazzo cresciuto a Ladispoli, Andrea Zitolo che con la sua ricerca ha aperto la strada per otterene dall'idrogeno un'energia low cost. Zitolo nasce a Pescina, in provincia dell'Aquila, per poi trasferirsi a Ladispoli dove frequenta il liceo Sandro Pertini e proseguendo i suioi studi all'università La Sapienza di Roma. Attualmente lavora in Francia, presso il gruppo Samba (Spectroscopy Applied to Material Based on Absorption) ed ha appena visto pubblicare la sua scoperta sulla nota rivista Nature Materials.

Ma torniamo alla ricerca: l'equipe, a cui ha collaborato un gruppo di studiosi dell'Università di Montpellier II, coordinato da Frederic Jaouen ha sintetizzato pile a combustibile di nuova generazione, basate su catalizzatori molto più economici di quelli attuali.

''Le pile a combustibile - spiega Zitolo all'Ansa - permettono di utilizzare una fonte di energia pulita e abbondante come l'idrogeno, ma perchè avvenga la reazione sono necessari dei catalizzatori che attualmente sono fatti con metalli preziosi e rari, come il platino''. Da qui l'intenzione di trovare dei catalizzatori in metalli più economici e semplici, come il ferro: "Finora non si conosceva la struttura interna di questi catalizzatori 'alternativi', ma la luce di sincrotrone ha permesso per la prima volta di ricostruirla e di studiarla in dettaglio''.

"Ci rallegriamo per l'impatto che la ricerca condotta dal Dr Andrea Zitolo ha apportato a livello internazionale, confermando l'eccellenza italiana all'estero e creando delle concrete opportunità per auspicare uno sviluppo sostenibile". A dichiararlo è Tiziano Peccia Président de LACEAM (Libera associazione di ricercatori, studenti e accademici del Mediterraneo).

 

 

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 



  

Potrebbe interessarti

^ Top