La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                          Per la tua pubblicità            Privacy policy    

Calcio femminile: il sogno si chiama America

06/12/2018

Donne e calcio, un binomio che può andare bene. Nei numeri, per esempio, aumentano le giovani che si dedicano al  pallone nel Lazio. Sia nel futsal che nel calcio a 11 il livello si è alzato e quella roccaforte, che è stata maschile per antonomasia,   intravede delle luci "rosa".  Oggi, insomma , gli scenari sono cambiati. Soprattutto se il calcio femminile può assicurarti un futuro, prima universitario, poi lavorativo. E l'occasione , da prendere al volo, ci sarà a Roma il prossimo 8 e 9 dicembre presso il Park Hotel Mancini  quando il College Life Italia selezionerà le migliori calciatrici da portare in America. Alcune di loro, grazie a una borsa di studio( di 40 mila dollari in media)  voleranno negli Stati Uniti, aspirando a diventare l'erede di Eleonora Goldoni, la nazionale azzurra che è partita da queste selezioni. Il College Life Italia , infatti, ti permette di giocare  e studiare nelle migliori università, con la prospettiva di avere certezze sul futuro. "  Sono tanti ragazzi e ragazze che arrivano alle nostre selezioni perchè convinti di fare una scelta ambiziosa - ha raccontato Vincenzo Persi responsabile per i progetti in Italia di CLI-  abbiamo esempi interessanti  di ragazze selezionate,  molto brave negli studi e altrettanto nelle discipline sportive.  L' 8 e il 9 dicembre apriamo le porte a chiunque voglia giocare a calcio e studiare,valutandone le caratteristiche sia accademiche che sportive. Saranno due giorni in cui arriveranno ragazze da tutta Italia, accompagne dalle famiglie, anch'esse coinvinte che può iniziare un futuro diverso   " Con l''incertezza che grava sul futuro dei giovani,  questa  potrebbe trasformarsi nell'occasione di trovare " l'America"
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 

 

 

 

  

  

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

^ Top