La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                          Per la tua pubblicità            Privacy policy    

Santa Marinella, il paese che vorrei: bocciato emendamento su revisione Santa Marinella Servizi

11/10/2018

L’8 ottobre il Consiglio comunale ha bocciato ogni emendamento relativo a una revisione dello Statuto della Santa Marinella Servizi srl, proposto dalle opposizioni. Tali emendamenti avrebbero assicurato una maggiore trasparenza nella conduzione dell’azienda senza nulla togliere all’indirizzo gestionale avanzato dalla maggioranza.

Infatti, questa delibera proponeva un incremento delle attività attualmente svolte per il Comune dalla S. Marinella Servizi Srl e apriva alla possibilità di offrire servizi sul mercato privato, fino a un tetto massimo del 20% del fatturato annuo.

Il Paese che vorrei, che non è contrario a questo indirizzo, ritiene però che, senza le garanzie minime di trasparenza e di controllo gestionale della Santa Marinella Servizi, attualmente affidata al solo Sindaco, si rischi di peggiorare la già critica situazione della società in house.

In regime di dissesto, ben comprendiamo la necessità di mettere a bilancio entrate maggiori anche per salvaguardare i posti di lavoro della Santa Marinella Servizi, potenzialmente a rischio per eventuali tagli dei Commissari.

Quello che non capiamo è perché alcuni punti condivisi da maggioranza e opposizione in Commissione (inclusa una clausola statutaria che prevedesse l’impossibilità di vendere quote della società in house ai privati) non siano poi stati riportati nel testo della delibera né perché siano state rigettate alcune proposte che, senza nulla togliere all’atto, avrebbero potenziato le prerogative del Consiglio comunale in materia di strategia e controllo della Santa Marinella Servizi a garanzia dei cittadini, le cui tasse finanziano di fatto l’azienda.

Questi emendamenti avrebbero costituito un miglioramento rispetto all’attuale gestione monocratica della Santa Marinella Servizi trasferendo la discussione sugli indirizzi operativi dell’azienda dalle segrete stanze del Sindaco all’aula pubblica del Consiglio comunale.

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 

 

 

 

  

  

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

^ Top