La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                          Per la tua pubblicità            Privacy policy    

Stretta sui cinghiali, controllo e abbattimento diventa legge

13/09/2018

Riceviamo e pubblichiamo

E' in arrivo una stretta sul tema dei cinghiali, che sta diventando sempre più un'emergenza di carattere sociale oltre che una problematica relativa ai danni che producono alle coltivazioni. Una lunga seduta della commissione Agricoltura e Ambiente, alla presenza dell'assessore Enrica Onorati, si è conclusa con un accordo sull'emendamento al Collegato al Bilancio sottoscritto dai consiglieri regionali Pd, Eugenio Patané, Marietta Tidei e Emiliano Minnucci, che tra le altre cose prevede l`introduzione nella legge regionale 4 del 2015 (quella relativa al controllo e gestione della fauna selvatica e soprattutto all`indennizzo dei danni da questa prodotti) del cosiddetto selecontrollo, cioè la selezione, il controllo, la cattura e l`abbattimento dei capi di fauna selvatica in soprannumero nelle aree naturali protette.

Affianco a questa novità c'è anche l`introduzione della formazione dei selecontrollori, ai quali verrà data una qualifica con un attestato di formazione vistato dalla Regione Lazio. A quel punto i parchi e le aree naturali protette potranno servirsi di queste figure che si occuperanno anche degli abbattimenti nelle aree naturali protette. E sempre a proposito di abbattimenti, il regolamento di attuazione della legge 4, che sempre nell'emendamento Patané -Minnucci-Tidei è previsto che venga approvato entro 4 mesi dall'ok al Collegato, dovrà comprendere anche i piani di abbattimento delle specie di fauna selvatica. Lunedi` in aula, con la ripresa dell`esame del Collegato al Bilancio, è previsto il voto su questo documento.

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 

 

 

 

  

  

 

 

 

 

^ Top