La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                                    Per la tua pubblicità                      

Cerveteri, Zito: ‘per il triennio 2018-2020 un milione e 300mila per la manutenzione straordinaria delle strade. Entro fine anno i lavori per la rotonda all’ingresso di Cerveteri’

16/04/2018

di Riccardo Dionisi
Un’intervista sui temi di maggiore interesse per la cittadinanza. Oggi alcune domande le rivolgiamo al Vicesindaco di Cerveteri Giuseppe Zito. Un focus completo sulle opere pubbliche. In particolar modo, realizzazione del quinto cimitero, manutenzione stradale, bilancio e molto altro.
 
Di recente la nota con la quale annunciate la pubblicazione degli atti di gara per la realizzazione del quinto cimitero, un’opera oramai improcrastinabile per Cerveteri. Può fornirci i dettagli? Tempi per la realizzazione?
 La concessione ha ad oggetto la progettazione definitiva - esecutiva e l’esecuzione dei lavori di costruzione del nuovo Cimitero comunale, nonché la gestione funzionale ed economica del sistema cimiteriale. La controprestazione consiste unicamente nel diritto di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente tutti i lavori realizzati. Con la gestione integrata dei servizi cimiteriali, connessa alla concessione per la progettazione e realizzazione del plesso cimiteriale, si vogliono perseguire obiettivi finalizzati al miglioramento, all’innovazione, al potenziamento ed alla qualificazione di tutti i servizi cimiteriali offerti alla cittadinanza, oltre ad avere a termine della concessione un struttura cimiteriale perfettamente funzionale.
L’intervento prevede la costruzione di 2.452 loculi funerari, 440 ossari, oltre 80 cappelle gentilizie, 340 cellette per urne funerarie; l’approntamento di 236 posti salma nei campi di inumazione, la costruzione di manufatti da adibire a fiorai, agenzie funebri e altri servizi cimiteriali per un costo complessivo di € 6.019.801,17.
La tariffa media dei loculi a base di gara è stabilita in € 1.674,00.
Il termine di presentazione delle offerte è il 12 Giugno 2018. Terminate le procedure di gara l’aggiudicatario potrà dare inizio ai lavori di costruzione de nuovo impianto cimiteriale che dovrà essere completato 1.095 giorni naturali e consecutivi decorrenti dal verbale di consegna dei lavori. Ovviamente questi sono i tempi da cronoprogramma ma essendoci un forte interesse del privato ad avviare il servizio il prima possibile credo che possiamo immaginare che i tempi reali di realizzazione possano essere stimati tra in 18 mesi.
 
Alcuni giorni fa ha reso noto l’interesse del Comune di Cerveteri per la ‘macchina tappa-buche’, uno strumento che sui social viene molto spesso pubblicizzato da Enti e Società. State realmente valutando il suo acquisto? Orientativamente, quanti vantaggi porterebbe in termini economici ed operativi al nostro territorio? Costi previsti?
Attualmente il Comune di Cerveteri spende € 180.000 l’anno per la manutenzione ordinaria delle strade, utilizzando sia gli operai comunali che affidamenti a ditte esterne. Il macchinario “tappabuche” ha un costo di circa € 85.000 mentre il mezzo sul quale va installato ha un costo di circa € 60.000; l’investimento va ovviamente ammortizzato su più annualità. Il costo dei materiali per una giornata lavorativa è stimato tra i 400 e i 500 euro. A questi costi va aggiunta la spesa per il personale impiegato. Alla fine possiamo immaginare di poter spendere la stessa cifra che spendiamo oggi con un mezzo che velocizza gli interventi ma che soprattutto garantisce una durata nel tempo della riparazione. Inoltre l’utilizzo di questo macchinario consente di sigillare le parti di asfalto “ragnatelato”, ovvero quei tratti ammalorati dove con l’arrivo delle prime piogge si aprono buche e/o voragini. Questo significa allungare la vita del manto stradale.
Stiamo valutando di affidare alla società partecipata un pacchetto di nuovi servizi che andranno dalla manutenzione ordinaria delle strade, alla segnaletica stradale fino alla gestione dei parcheggi a pagamento i cui proventi potrebbero servire a potenziare gli altri servizi.
L’idea è intanto di testare la macchina su Cerenova.
 
Sempre in tema di strade, nella precedente domanda abbiamo parlato della ‘macchina tappa-buche’, ora le chiediamo: un nuovo appalto per la ripavimentazione stradale vera e propria, quando è previsto?
Nello scorso bilancio sono stati stanziati per la manutenzione straordinaria delle strade € 617.334,24 nel 2018, € 250.000 nel 2019 e € 500.000 nel 2020. Le somme stanziate nel 2018 sono prevalentemente quelle provenienti dalla rinuncia al recupero della ex Cabina Enel al fine di proseguire gli interventi di rifacimento stradale avviati nel 2016 e fare degli interventi puntuali di riqualificazione urbana. Sono stati inoltre finanziati altri interventi importanti per la viabilità come il raddoppio della Via Madonna dei Canneti (€ 500.000), la realizzazione dei marciapiedi a Valcanneto (€ 400.000) e la messa in sicurezza della viabilità interna ed esterna al G. Cena (€ 150.000). Mentre oggi inizieranno i lavori per il completamento dei lavori di ripavimentazione del Centro Storico (€ 500.000). 
 
A Marzo avete approvato il Bilancio in Consiglio comunale. Un atto fortemente contestato dalle Opposizioni. Un atto che però sappiamo, tutti i Comuni trovano difficoltà nel farlo quadrare e soddisfare tutti. Senza addentrarci in tecnicismi, una dichiarazione sul Bilancio del Comune di Cerveteri di recente approvato?
Non mi sembra di aver trovato questa grande opposizione rispetto alla manovra di bilancio dove a fronte della mia relazione circa la carenza di risorse a nostra disposizione anche l’opposizione ha compreso che non esistono spazi di manovra. Le polemiche sono state invece concentrate sul Piano Triennale delle Opere Pubbliche dove sono emerse le diverse visioni della città da parte dell’opposizione che ha chiesto di rinunciare al contributo di € 790.000 per il rifacimento del Lungomare dei Navigatori Etruschi.
 
Zito, lei è anche Assessore all’Edilizia Scolastica. Innegabilmente va detto che lei ha sempre fatto un grande lavoro nel mondo della scuola. Ci fa una panoramica generale su eventuali nuove opere e miglioramenti che intenderà portare avanti per i plessi scolastici della nostra Città?
 Negli scorsi 5 anni abbiamo concentrato gli investimenti sulla messa in sicurezza dei plessi scolastici. A Settembre verrà riaperta la scuola del Borgo di Due Casette e la scorsa settimana è stata inaugurata la palestra di Via Castel Giuliano. Nei prossimi 5 anni dobbiamo concentrati nella realizzazione di un nuovo plesso scolastico nel capoluogo per fronteggiare la atavica carenza di aule.
 
Ultimissima domanda. Novità per la rotonda all’ingresso di Cerveteri? Quel semaforo comincia ad essere davvero insopportabile!
Il progetto esecutivo è pronto. Stiamo predisponendo gli atti di gara con l’obbiettivo di partire con i lavori entro la fine del 2018.

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 

 

 

 

  

  

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

^ Top