La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                                    Per la tua pubblicità                      

Lavori alla scuola di Santa Severa Nord, Tolfa cambia e PD bacchetta Landi

12/01/2018

Di seguito la nota stampa del PD Circolo di Tolfa

 

In riferimento ai lavori della Scuola Comunale Santa Severa Nord il sindaco Landi ha descritto l'operato del opposizione con queste parole:

Speculare su questo genere di problemi come è solito fare la nostra opposizione è un atteggiamento vile e strumentale, proprio di chi non ha idee, se non quelle di cavalcare sì situazioni sui social network senza comprenderne il reale significato". "Soprattutto - ha aggiunto il Sindaco Landi - vorrei invitare l'opposizione a riflettere sull'atteggiamento tenuto in questi anni, mai propositivo a supporto delle strategie di mantenimento della scuola e sempre strumentale alla polemica".

Per fare chiarezza su quanto avvenuto vogliamo fornire alcune notizie e dati per dimostrare chi ha agito correttamente e chi, invece di ben governare, tra befane e babbi natale dovrebbe occuparsi meglio e di più dei problemi veri della gente.

Il cantiere della scuola di Santa Severa Nord inizia con il periodo delle vacanze estive con previsione di chiusura per l’apertura delle lezioni a settembre. Con l’inizio delle scuole abbiamo appreso che i lavori non erano terminati ma che mancavano alcune piccole opere per completarli. Tali piccole opere sono durate per tutto il periodo autunnale fino alle vacanze di Natale. Durante le vacanze la ditta ha evidentemente continuato questi piccoli interminabili lavori dimenticandosi di restituire gli ambienti frequentati da bambini e dipendenti in condizioni igienicamente accettabili. Risultato: al rientro l’8 Gennaio molti genitori non hanno lasciato i figli a scuola e se li sono riportati a casa. E questo dopo quattro mesi che bambini, insegnanti e personale sono costretti a convivere con un cantiere edile, con tutte le implicazioni che questo comporta.

Abbiamo taciuto sulle lungaggini. Abbiamo aspettato per mesi seppur in presenza di lamentele di genitori ed insegnanti per spirito di collaborazione.

Gli esponenti della maggioranza hanno dimenticato di dire che i piccoli inconvenienti hanno causato l’interruzione di un pubblico servizio a bambini e famiglie che hanno dovuto riportarsi i figli a casa.

Se presentare un’interrogazione urgente al sindaco su fatti di questo tenore, con tutto il pregresso che c’era, anche al limite della regolarità igienico – sanitaria, significa essere sciacalli, allora lo siamo.

Purtroppo il vero problema è l’inadeguatezza della maggioranza che dimostra sempre di più la poca attenzione ai problemi reali della gente ed il poco rispetto verso i cittadini. Siamo di fronte ad un progetto finanziato dalla Regione Lazio con un ingente contributo a fondo perduto. Il Comune ha impiegato anni per fare la gara prima e far partire i lavori poi. Infine è riuscito a far durare i lavori ben oltre i termini previsti costringendo i frequentatori della scuola ad una semi reclusione per la presenza di operai e ponteggi fuori dalle finestre.

Riguardo poi all’essere propositivi crediamo di aver contribuito, come è giusto che sia, anche più del dovuto con proposte concrete che sono tutte formalmente agli atti: tra proposte di deliberazioni e mozioni non abbiamo mai smesso di portare il nostro contributo.

Quindi restituiamo gentilmente al mittente le stupide accuse invitando la maggioranza a risolvere i problemi evitando di compiangersi inutilmente e scaricare su altri la scarsità del loro lavoro.

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 

 

 

 

  

  

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

^ Top