La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web               LOGIN                                                                          Per la tua pubblicità            Privacy policy    
30/11/2017

Dicembre accenderà il Castello di Santa Severa con tantissimi eventi. Ad inaugurare la prima domenica del mese, il 3 dicembre, un concerto interamente dedicato al genio di Salisburgo, Wolfgang Amadeus Mozart. Terzo evento della Stagione concertistica “Castello Armonico” ideata  dell’Associazione Massimo Freccia e realizzata dalla Regione Lazio in collaborazione con Lazio Crea, Mibact, Comune di Santa Marinella, CoopCulture e l’Orchestra giovanile Massimo Freccia.
 
Alle ore 18, in programma, la grandiosa e solenne Sinfonia n.35 in Re Maggiore K385 , nota come Sinfonia Haffner, composta da Wolfgang Amadeus Mozart a Vienna nel luglio del 1782. Fu commissionata dagli Haffner, un'importante famiglia di Salisburgo, in occasione del conferimento del titolo nobiliare "von Imbachhausen" a Sigmund Haffner.
 
Seguirà la Sinfonia n.41 in Do Maggiore K551 “Jupiter”, ultima monumentale opera sinfonica mozartiana di un ciclo di tre sinfonie (le altre sono la n. 39 e la n. 40), composte in rapida successione durante l'estate del 1788, nella quale vengono riposte tutte le risorse contrappuntistiche ed estetiche che fanno della “Jupiter” un capolavoro assoluto.
 
Mozart  in soli trent’anni di vita creativa, iniziata a soli 5 anni, fu capace di capolavori in ogni settore dell’arte del comporre: dalla musica strumentale a quella vocale, dall’orchestrale alla sacra e soprattutto alla teatrale con quaranta sinfonie, oltre venti concerti per pianoforte e orchestra, più venti quartetti d’archi, alcuni quintetti con archi e fiati, musiche cameristiche per diversi strumenti, messe, oratori, e altro ancora. In particolare, va ricordata la prestigiosa produzione operistica, una trentina fra drammi,  opere buffe e componimenti scenici, oltre alle collaborazioni “librettistiche” con Lorenzo Da Ponte. E per i giovani musicisti dell’OgMF è più viva che mai l’attesa per l’esecuzione del loro "Viva Mozart!"
 
 

Come ti senti dopo l'articolo?

Come ti sento dopo l'articolo?

 



  

Potrebbe interessarti

^ Top