La redazione            Prodotti Stampa             Prodotti Web                LOGIN                                                               
10/01/2017

Cattiva fine e cattivo inizio di anno per i pendolari della FL5'.

E' duro l'attacco del comitato Pendolari Litoranea Roma Nord, sferrati da Andrea Ricci nei confronti di Trenitalia. Ritardi, guasti e carrozze sovraffollate nei momenti clou della giornata. Non c’è pace per le migliaia di utenti della Roma-Civitavecchia. <<Non solo – prosegue Ricci non abbiamo avuto, nonostante le continue assicurazioni, le nuove corse che Regione e Trenitalia si erano impegnate da due anni ad attivare su questa linea, ma il 2017 è iniziato come era finito il 2016, con le solite criticità per i nostri cittadini. Guasti temporanei ma ripetuti nei giorni festivi che hanno dato parecchi fastidi>>. Disagi per i pendolari delle stazioni di Marina di Cerveteri, Ladispoli (lo scalo più affollato con oltre 8mila tra lavoratori e studenti che quotidianamente affollano le banchine per prendere il treno in direzione della Capitale), Torre In Pietra-Palidoro e Maccarese-Fregene.

'Su altre linee del Lazio, – aggiunge il presidente del comitato pendolari - che a dicembre avevano visto modifiche di orario non concordate con gli utenti, ci sono volute proteste anche eclatanti per far recedere in tutta rapidità dalle decisioni prese unilateralmente. Noi abbiamo sempre portato avanti una politica di estrema correttezza di rapporti e di mediazione ma la situazione purtroppo non cambia'.

Come abbastanza comprensibile il momento peggiore si registra al mattino, specie tra le 7 e le 8. I convogli che partono da Civitavecchia già a Ladispoli sono al collasso. E molti utenti sono costretti a stare in piedi. Molti utenti sono costretti a stare in piedi. I passeggeri nelle stazioni di Palidoro e Maccarese a volte non riescono nemmeno a salire sulle carrozze.

'Il problema è anche al ritorno – interviene un pendolare ladispolano, Ezio Sabatini – se perdiamo il convoglio delle 18 da Roma per fare rientro a casa siamo fritti. Fino alle 19 è davvero difficile riuscire a prendere il treno per quanto sia strapieno. Trenitalia dovrebbe inserire una corsa in più in questa fascia delicata del tardo pomeriggio'.

 

Condividi con i tuoi amici

Come ti senti dopo l'articolo?

Arrabbiato
Triste
Stupito
Allegro
Felice

 


  

  

 

 

 

^ Top